Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

La fisica (non solo il fisico) al servizio dello sport

Termografia di un'atleta che ripete un esercizioPubblicata su Annals of Biomedical engeneering, che le ha dedicato la copertina del numero di aprile, la ricerca ha indagato la dissipazione del calore durante l’attività fisica e il suo legame con la prestazione atletica.
Per valutare il meccanismo di termoregolazione dei muscoli coinvolti in particolari esercizi, sono state coinvolte 14 giovani atlete, alcune ben allenate e altre no.
Le sportive hanno eseguito un esercizio localizzato a carico costante (standing calf raise exercise) per due minuti e sono state studiate con la tecnica della termografia infrarossa nel minuto precedente l’esercizio,  durante l’esercizio e nei successivi sette minuti di recupero.
Grazie a una tecnica di analisi delle immagini IR messa a punto dagli autori,  l’andamento nel tempo della temperatura cutanea  è stato seguito e descritto con opportuni parametri statistici.
Si tratta di una prima misura quantitativa di questo genere che ha portato a dimostrare scientificamente che l’allenamento è correlato con la risposta della temperatura cutanea all’esercizio.
L’allenamento, perlomeno nel caso  delle atlete studiate in questo lavoro, comporta un più rapido riscaldameto dei muscoli che rispondono perciò più rapidamente all’esercizio.
“Non solo la statistica e la medicina si occupano dello sport” dice Nicola Ludwig, coautore del lavoro “ma anche le scienze esatte, in questo caso per documentare e quantificare i risultati atletici e il raggiungimento di traguardi”.

http://www.springerlink.com/openurl.asp?genre=article&id=doi:10.1007/s10439-012-0718-x

Per maggiori informazioni:

Fisica     nicola.ludwig@unimi.it
Sport     giampietro.alberti@unimi.it

Torna ad inizio pagina