Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Produzione di positronio a lunga vita per esperimenti di gravità su antimateria

Matter-Antimatter (F. Castelli)

E' stato pubblicato sul bollettino web del CERN un importante risultato ottenuto dalla collaborazione AEGIS, alla quale partecipa attivamente un gruppo del Dipartimento di Fisica. Si tratta di un metodo per produrre fasci di atomi di positronio a lunga vita, elemento fondamentale per poter implementare successivi esperimenti per la determinazione dell'accelerazione di gravità su antimateria.

L'esperimento AEGIS, attivo da una decina di anni al CERN, ha proprio come primo obiettivo lo studio dell'azione della gravità sull'antimateria, ultimo tassello per la completa verifica del principio di equivalenza di Einstein, uno dei principi di base della Relatività Generale, oltre che della simmetria CPT. Il positronio, atomo formato da un elettrone e dalla sua antiparticella, il positrone, è estremamente importante perché può dare informazioni sull'azione della gravità in un sistema misto materia-antimateria, una delle possibili varianti di questi tipi di esperimenti. Dato che il positronio nello stato fondamentale decade annichilandosi in 142 ns, può essere utilmente impiegato solo se portato su uno stato metastabile a lunga vita, possibilmente insensibile alla presenza di campi elettrici e magnetici. E questo è proprio il risultato recentemente dimostrato da AEGIS utilizzando una tecnica con laser impulsati.

Per approfondimenti:

 

21 marzo 2019
Torna ad inizio pagina