Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Giuseppe Bertin premiato dai Lincei

L'Accademia Nazionale dei Lincei ha attribuito a Giuseppe Bertin il Premio Nazionale del Presidente della Repubblica per il 2013.
Il conferimento verrà annunciato il 21 giugno prossimo, alle ore 11, nel corso della Adunanza Solenne di chiusura dell'Anno Accademico, presso la sede dell'Accademia a Roma, alla quale Bertin è stato invitato a partecipare, mentre la cerimonia vera e propria di conferimento avrà luogo presso il Quirinale presumibilmente nel mese di novembre.

Bertin precisa: ‘Il premio è biennale per la Classe di Scienze (non solo quindi scienze fisiche). Fino al 1961 veniva assegnato un premio (e dal '49 al '56 due) per ogni materia, mentre dal '61 in poi viene assegnato un premio solo per tutta l'area di Scienze (senza specificazione della materia). Personalmente sono stato piuttosto impressionato dal sottoinsieme dei fisici che lo hanno ricevuto….’
Fra  questi ricordiamo Carlo Rubbia e Nicola Cabibbo, fra gli altri, e per il nostro Dipartimento, Beppo Occhialini (nel '49) e Piero Caldirola (nel '56).
Continua Bertin: ’ Come astrofisico, mi sento più fisico che astronomo, e come tale sono considerato dai colleghi sia dell'università che degli enti di ricerca. I premi finora attribuiti ad astronomi sono stati due: Francesco Bertola (Padova, 1989) e Patrizia Caraveo (Milano, 2009).’

Per quanto riguarda  la tematica generale: ’Il filone principale di ricerca nel quale sono attivo e' lo studio dei fenomeni collettivi in sistemi autogravitanti, in particolare nell'ambito della dinamica delle galassie. Questo filone di ricerca e' connesso a molti altri temi astrofisici spesso (impropriamente) considerati come indipendenti, come per esempio, al problema della materia oscura come fatto empirico, che e' nato dallo studio delle galassie a spirale negli anni ‘70. A livello di fondamenti e di metodi di indagine, il filone presenta notevoli affinita' con la fisica dei plasmi. Sedi italiane dove questi studi sono particolarmente attivi sono attualmente Milano e Bologna, e, da un punto di vista principalmente osservativo, Padova. ‘

Il Professor Bertin partirà per la Cina poco dopo l'annuncio del premio: ‘A Pechino, nella settimana del 24-28 giugno si svolgerà  un convegno internazionale sulle onde di densità e verra' ricordata la figura scientifica di Chia-Chiao Lin, un matematico applicato che ha svolto la maggior parte delle sue ricerche in America, inizialmente nell'ambito dell'idrodinamica e della teoria della turbolenza. Nella tesi di dottorato, svolta sotto la guida di Theodore von Kàrmàn, Lin riuscì a risolvere un problema di stabilità in idrodinamica, lasciato irrisolto da Werner Heisenberg. Dagli anni ‘60 fino alla fine del secolo, Lin si dedico' quasi esclusivamente alla dinamica delle galassie, come principale artefice della teoria delle onde di densita'. Il mio intervento  a Pechino, dal titolo "Spiral structure in galaxies: a density wave theory based on global modes" riprende il titolo di una monografia che ho scritto con Lin (pubblicata nel 1996 da MIT Press) e riassumera' la collaborazione scientifica, che con lui ho avuto per oltre 20 anni. Questa teoria propone una spiegazione, in termini di fenomeni collettivi, dell'origine e persistenza delle morfologie osservate nelle galassie a spirale. Cerchero' anche di descrivere alcuni sviluppi recenti, con ricadute sul problema degli aloni di materia oscura nelle galassie.’

Per comprendere bene in cosa consiste il premio e a chi è stato assegnato negli anni precedenti per la Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali è interessante visitare questo sito: http://www.lincei.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=54

 

Lanfranco Belloni

17 giugno 2013
Torna ad inizio pagina