Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Costi e benefici di LHC

Un gruppo interdisciplinare dell'Università di Milano, guidato da Massimo Florio del Dipartimento di Economia e da Stefano Forte del Dipartimento di Fisica, ha sviluppato un'analisi costi-benefici per il grande acceleratore LHC del CERN. Lo studio è la prima applicazione di un modello sviluppato dal gruppo della Statale grazie ad un finanziamento della Banca Europea degli Investimenti.

I risultati dello studio, che è stato pubblicato su arXiv ed è stato accettato per la pubblicazione dalla rivista Technological Forecasting and Social Change sono che vi è una probabilità del 90% circa che i benefici sociali ed economici di LHC eccedano i suoi costi, con un beneficio totale medio di circa tre miliardi di euro. Si tratta della prima volta che l'impatto socio-economico di una infrastruttura di ricerca fondamentale viene valutato in termini quantitativi.

In seguito a questo studio, il CERN ha deciso di affidare al gruppo di UNIMI uno studio dell'impatto economico di un futuro grande acceleratore (link al comunicato).

LHC
(Fonte immagine: CERN)

30 maggio 2016
Torna ad inizio pagina