Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Al via il progetto applicativo spaziale TechNES dell'ESA

Presentazione del progetto applicativo spaziale Technologies for Non-Equilibrium Systems della European Space Agency

Il 14 ottobre 2020 si è svolto il kick-off meeting del progetto spaziale TechNES della European Space Agency. Il coordinamento internazionale del progetto è affidato al team del Dipartimento di Fisica, composto da Alberto Vailati e Marina Carpineti. Il progetto metterà a frutto l’esperienza ventennale del team sulla fisica dei colloidi, sullo sviluppo di tecniche ottiche innovative e sugli esperimenti di fisica dei fluidi in microgravità.

Il progetto TechNES, svolto in collaborazione con il Dipartimento di Tecnologie Mediche e Medicina Traslazionale (Biometra), vede coinvolto un team europeo di scienziati dell’Università di Pau e dei Paesi dell’Adour (FR), dell’Università di Bayreuth (DE) e dell’Università Complutense di Madrid (ES), che vantano un’esperienza pluriennale negli esperimenti spaziali di fisica dei fluidi. Il Team internazionale collaborerà con la società High-Tech NanoTemper Technologies per sviluppare nuove tecniche diagnostiche per la caratterizzazione di biofarmaci proteici.

TechNES rappresenta la parte tecnologica del progetto di ricerca fondamentale Giant Fluctuations dell’ESA, nell’ambito del quale verranno effettuate diverse missioni sulla Stazione Spaziale Internazionale per studiare processi di non-equilibrio in fluidi complessi. L’esperienza acquisita per la preparazione degli esperimenti in microgravità del progetto Giant Fluctuations getterà le basi per la messa a punto di nuove tecniche diagnostiche basate sulla diffusione di luce con illuminazione policromatica, adatte per la caratterizzazione quantitativa di liquidi complessi in condizioni di non-equilibrio.

19 ottobre 2020
Torna ad inizio pagina